I musei calcistici in Italia

È una tendenza nata certamente anche da esigenze di marketing, non intesa nell’idea classica che si ha di museo ma non per questo l’accezione è puramente negativa. Nel ripensamento totale degli stadi che diventano oggi luoghi ideali per una domenica in famiglia con negozi, punti ristoro e vari impianti per lo svago anche i musei entrano di diritto nella nuova concezione di vivere il calcio per offrire ai visitatori uno stralcio di storia dei campioni, delle vittorie, degli aneddoti e delle curiosità legate ad un determinato club. Anche in Italia è possibile fare un tour degli stadi italiani per ammirare i cimeli e le curiosità delle squadre italiane di calcio. Vediamo insieme i più popolari ad oggi.

Torino tra Juventus e Grande Toro

Museo del futuro, come ribattezzato da molti esperti, anche per via della sua struttura e di come è stato pensato è quello dello Juventus Stadium, uno spazio in cui è possibile ammirare i cimeli storici della squadra bianconera, la più blasonata d’Italia e la regina indiscussa della serie A, qui disponibile. Il tour è tra grandi trofei, maglie dei calciatori simbolo del passato e del presente, e oggetti legati strettamente alla storia bianconera. Sempre a Torino si può visitare il celebre museo dello Sport dello stadio Olimpico casa del calcio attuale del Torino. Qui si potranno trovare tracce storiche legate non solo al calcio ma anche ad altri sport, oltre alla storia prettamente legata al club granata e al Grande Torino.

Il museo di Coverciano

Altro esempio di museo del calcio, seppure non in uno stadio ma in un centro sportivo federale, è quello di Coverciano, a Firenze, sede tecnica della nostra Nazionale di calcio e noto infatti come Casa Italia. All’interno del museo sarà possibile ripercorrere tutte le fasi più importanti della storia degli azzurri, in sale divise per competizione mondiale ed europeo dove sono custoditi cimeli, trofei, maglie e storie dei campioni che hanno fatto la storia del calcio nazionale.

Il museo delle milanesi

Un altro degli esempi da citare è sicuramente quello di Milano, sia per quanto riguarda il Milan che per l’Inter. La formazione rossonera ha intrapreso un interessante progetto rivolto al museo e alla storia del club. All’interno della nuova sede, Casa Milan, si trova il Museo Mondo Milan che quotidianamente attira centinaia di visitatori da ogni parte del mondo. Dati interessanti e che non passano inosservati.

Ancora in affanno

Gli esempi migliori d’Italia sono ancora comunque lontani dall’intendere un museo dedicato al calcio rispetto ai grandi club europei e mondiali. Basta paragonare le strutture italiane con quelle offerte invece in Premier League, sempre all’avanguardia quando si parla di calcio e quindi anche nei musei presenti negli stadi di proprietà o prendendo in paragone i musei di Real Madrid o Barcellona.  Vere e proprie esperienze, quello che a tutti gli effetti ogni tipologia di museo dovrebbe rappresentare. Ancora lontani anche se si pensa alla mancanza di queste tipologie di strutture in città in cui il calcio è vitale: non esistono strutture a Genova, sia per Genoa che Sampdoria, non esiste a Napoli, non esiste a Roma, né per il club giallorosso che per la Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *